In uno scenario come l’Italia, paese dove la cultura enogastronomica è radicata in ogni individuo, il consumo di vino durante pasti e aperitivi (casalinghi e non) è certamente cosa frequente. Ecco quindi nascere ghiottodiVino, il salvagoccia che esce dagli schemi di tutti gli oggetti per "esperti enologi" che spesso troviamo in commercio.
Sgargiante, colorato ed eccentrico oppure sobrio, minimale ed elegante… ghiottodiVino si veste dei gusti di tutti.
Facile da pulire in quanto pensato per essere in comune plastica stampata.
Nel risvolto salvagoccia è posizionata una spugnetta per assorbire e trattenere il liquido che gocciola dal collo della bottiglia, sporcando spesso mani e tovaglia.
Inoltre il terminale inferiore è dotato di anelli di gomma che hanno la funzione di stabilizzare ghiottodiVino, rendendolo solidale con la bottiglia stessa.

Lina d'Ambrosio

ghiottodivino